salta la barra
logo Unione Italiana Ciechi Sei in: Unione Italiana Ciechi  Documenti  relprog2020
 indietro
Documenti

relazione programmatica per l'anno 2020


Cari soci, i temi da affrontare sono conosciuti; le difficoltà sempre molte, la crisi generale non ancora superata, ci crea e ci ha creato danni che ormai ci trasciniamo da tempo. I governi che si susseguono ci promettono sempre tanto, ci dicono che vedono una luce in fondo al tunnel. Noi che questo tunnel lo viviamo quotidianamente saremmo ormai stanchi di tante promesse, di tanti “faremo e ci impegneremo”. Ci potremo aspettare qualcosa di migliorativo?
Sicuramente dobbiamo continuare ad adoperarci per il confronto, dobbiamo lottare con la dialettica per far valere i nostri diritti, uniti possiamo far sentire il nostro peso e la nostra voce.
Il 2020 sarà un anno molto importante per la nostra Associazione, si celebrerà l’anno del Centenario dalla sua Fondazione. Inoltre in aprile avremo l’elezione del nuovo gruppo dirigente sezionale. A maggio si dovrebbe insediare il nuovo Consiglio Regionale e a novembre, a conclusione delle celebrazioni, si terrà il Congresso nazionale a Genova che eleggerà il Consiglio e la nuova direzione.
Per l’assemblea di aprile mi preme sollecitare a tutti i soci, oltre alla presenza, anche la possibilità di candidarsi a far parte del nuovo consiglio sezionale e/o collaborare a qualche commissione che coadiuva il lavoro del Consiglio stesso. Il tutto per far sì che l’Associazione sia sempre più rispondente alle richieste dei minorati della vista con i quali veniamo in contatto.
Per la celebrazione del Centenario verrà realizzata una mostra itinerante che attraverserà tutta la nostra penisola e si fermerà anche a Firenze il 15 e 16 marzo presso la Fortezza da Basso. La nostra sezione parteciperà all’evento con una mostra fotografica e la presentazione del libro “L’Ombra della luce”.
Nel 2020, purtroppo, non avremo l’indispensabile aiuto dei giovani del servizio civile universale . Per un errore occorso alla sede Centrale, il progetto redatto dal Consiglio Regionale per tutte le sedi sezionali della Toscana non è stato approvato. Disporremo soltanto di due giovani del servizio civile regionale che però non sono in possesso di patente di guida. Per venire incontro alle molte richieste di accompagnamento dei soci, ci siamo adoperati per avere dei volontari stabilmente e regolarmente a disposizione.
Le eventuali proposte di progettazione provenienti da enti ed associazioni e/o dai soci, verranno valutate tenendo conto sia delle forze a disposizione, sia della validità delle singole proposte. Eventuali istanze promosse in merito da altre associazioni cittadine verranno tenute in debita considerazione.
Abbiamo partecipato alla proposta dell’I.Ri.Fo.R per un progetto per gli anziani denominato “Non si è mai troppo vecchi per diventare giovani” Il progetto ci permetterà momenti di socializzazione, di ritrovo per scambio e conoscenza delle nostre problematiche. Si faranno incontri per realizzare manufatti, corsi di alfabetizzazione informatica, pranzi, cene, ecc. Tutto questo grazie anche all’impegno della nostra Consigliera che segue la terza età e di tutti coloro che vorranno dare un contributo.
Nel febbraio 2020, in collaborazione con Arcantarte e con il sostegno e il Patrocinio del Comune di Prato, si terrà una mostra al buio denominata “Visivamente”. Saranno esposte alcune opere che potranno essere toccate dai visitatori accompagnati da guide non vedenti. La mostra sarà visitata da studenti delle scuole e aperta alla cittadinanza.
Con il Patrocinio del Comune di Prato e della Provincia verrà presentato il libro “L’Ombra della luce”in alcune scuole superiori di Prato, al fine di sensibilizzare gli studenti alla disabilità visiva.
Nel 2020 la Sezione, in attuazione dei propri compiti istituzionali, continuerà a supportare tutte le persone con disabilità visiva, iscritte e non iscritte all'Associazione, che ad essa si rivolgano.
Si cercherà, infatti, di far fronte, nei limiti delle nostre competenze e possibilità, alle varie richieste di informazioni concernenti le minorazioni visive e le altre forme di disabilità, con particolare riguardo ai profili pensionistici, previdenziali e socio-assistenziali. In quest'ottica proseguirà la collaborazione con il Patronato AMNIL per la presentazione ed istruttoria delle pratiche di accertamento delle minorazioni civili (cecità civile, invalidità civile, handicap e disabilità).
Da qualche mese si è insediata la nuova Giunta Comunale. Abbiamo già preso contatti con gli assessori di riferimento per le iniziative già attivate e per quelle in corso di monitoraggio. Per quanto concerne il Tavolo sulle Disabilità, non appena verrà costituito, forniremo il nominativo del nostro referente.
Se nell’anno 2020 non verranno ultimati i lavori di adeguamento dei semafori con segnalazione acustica, continueremo a seguire il lavoro dell’Amministrazione Comunale fino al raggiungimento dell’obiettivo.
Con la medesima attenzione seguiremo le problematiche concernenti la viabilità e il rifacimento di alcune strade sia del centro città che della periferia.
La nostra referente nel Comitato di Partecipazione Società della Salute, proseguirà fino al termine del mandato l’azione di monitoraggio al fine di verificare che gli impegni presi dalla direzione dell’Ospedale Santo Stefano per il miglioramento dell’accessibilità al nosocomio, vengano rispettati. In particolare verrà richiesto un servizio di accompagnamento all’interno dell’ospedale da effettuarsi su prenotazione. Verrà, inoltre, proposta al Comitato sopra menzionato, la realizzazione di un corso di formazione o di una brochure affinché il personale sanitario (Infermieri, OS e ADB) sia messo in condizione di assistere correttamente ipovedenti e non vedenti ricoverati presso ospedali e residenze assistite.
Le commissioni della nostra sezione continueranno a lavorare tra loro in sinergia, in particolare sintonia con la commissione ausili e nuove tecnologie, poiché gli ausili informatici incidono molto nella vita quotidiana e nella nostra autonomia.
Lavoreremo per portare più giovani all'interno della sezione, così da poter consentire un ricambio generazionale. Continueremo ad organizzare uscite di tipo culturale ed eventuali incontri a carattere sportivo per tutti i nostri soci.
Per quanto riguarda l’aspetto dell’inserimento lavorativo, dopo aver conseguito recentemente un inserimento al centralino del Tribunale di Prato, affiancheremo tutti coloro che a noi si rivolgeranno per la ricerca di un posto di lavoro.
Continuerà la collaborazione con il Centro per l’impiego al fine di effettuare un attento monitoraggio per eventuali posti che si rendessero disponibili in aziende private e pubbliche per assunzioni e/o eventuali mobilità.
Proseguiremo, inoltre, con il servizio di riproduzione dei testi del LIBRO PARLATO richiesti dai soci.
La situazione economica della nostra sezione richiede sempre un costante monitoraggio. Le iniziative per la raccolta fondi assunte negli anni passati risultano adesso meno valide; ci siamo, infatti, orientati a forme di sostegno, fino ad ora mai sperimentate, che si sono rivelate efficaci.
Si organizzeranno cene al buio anche con collaborazione con i Clubs Lions.
Cari soci, vi abbiamo presentato le nostre proposte per il 2020, che ci impegneremo a realizzare come Consiglio uscente insieme alla nostra Segretaria, ai giovani del Servizio Civile e ai volontari. Contiamo sui vostri suggerimenti e richieste e, soprattutto, con il vostro attivo supporto per realizzare gli obiettivi programmati.

La Presidente
Stefania Scali



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 26.11.2019

 indietro  inizio pagina
Associazioni a Prato | Rete Civica di Prato Po-Net

La pagina rispetta le specifiche XHTML 1.0 del W3C valid css