salta la barra
logo Unione Italiana Ciechi Sei in: Unione Italiana Ciechi  Documenti  relaz2017
 indietro
Documenti

Relazione consuntiva 2017


Care amiche ed amici,
ringrazio tutti voi della presenza a questo momento molto importante della vita associativa e desidero iniziare questa relazione ripercorrendo alcuni momenti significativi del 2017 appena trascorso, che hanno segnato, speriamo in positivo, la realtà della nostra Unione.

Alcune notizie di carattere generale
La struttura nazionale prosegue il lavoro di ottimizzazione delle preziose risorse a disposizione, in modo da far combaciare, compito sempre più arduo oggi giorno, una offerta capillare dei servizi e un minor dispendio in termini economici e di risorse umane.

Sempre a livello nazionale sono stati previsti nella legge di bilancio e, così definiti i seguenti contributi per la nostra associazione:
aumento del contributo per l’Unione e per l’Irifor;
conferma del contributo per il Libro Parlato;
piccolo aumento per l’Agenzia della prevenzione della cecità (IAPB);
contributi confermati per il museo Omero e per la Fondazione Lia;
contributo per l’Istituto Nazionale per la valutazione degli ausili tiflotecnici ;
prevista la riattivazione dell’ultima rata per la realizzazione del Centro Nazionale per i pluridisabili;
possibile una riduzione del contributo, a partire dal 2019, alla Biblioteca Italiana per i ciechi di Monza.

Da segnalare inoltre l’emanazione di importanti provvedimenti normativi, che hanno interessato, direttamente o indirettamente, il mondo della disabilità. 
Dopo più di quindici anni dalla loro entrata in vigore nel 2001, sono stati infatti aggiornati, con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 12 gennaio 2017, i LEA (Livelli Essenziali di assistenza, ovvero l’insieme di tutte le prestazioni, dei servizi e degli interventi che i cittadini hanno diritto a ricevere dal Servizio Sanitario Nazionale, gratuitamente o dietro pagamento di ticket, in presenza di specifiche condizioni cliniche e fisiche.
In tale Decreto è  contenuto anche il nuovo Nomenclatore, ossia l’elenco delle prestazioni sanitarie protesiche e degli ausili erogabili a titolo gratuito dal Servizio Sanitario Nazionale , il cui ultimo aggiornamento risaliva al 1999. 
Inoltre, in attuazione della Legge di riforma del Terzo settore  L. 106/2016), sono stati adottati il D. Lgs. n. 40/2017, che ha istituito il Servizio Civile Universale, il D. Lgs. n. 112/2017, che ha modificato la previgente normativa in materia di impresa sociale, e sopratutto il D. Lgs. 117/2017 (c.d. Codice del Terzo Settore), il quale ha dettato una disciplina  uniforme per le organizzazioni non profit, cioè per gli enti associativi di carattere privato (compresi quelli organizzati in forma di impresa), che perseguono, senza scopo di lucro, finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale (c.d. Enti del Terzo Settore). Quest’ultimo provvedimento, ancora in attesa di numerosi decreti ministeriali di attuazione, costringerà le organizzazioni non profit già esistenti, compresa l’Unione, a rivedere la propria struttura ed organizzazione (e quindi i propri Statuti), al fine di adeguarle alla nuova realtà del volontariato, come delineata dalla Riforma, e poter così usufruire dei benefici e delle agevolazioni, anche di natura fiscale, previste dalla nuova normativa.  
Significative anche le modifiche apportate alla disciplina del cinque per mille, la cui copertura ammonta a 500 milioni strutturali; il D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 111 ha introdotto un meccanismo di trasparenza in base al quale i beneficiari dovranno rendere conto, con una informazione sostanziale, di come impiegheranno le risorse che il cittadino destina loro.

Passando invece alle iniziative promosse dal nostro Consiglio Regionale, segnaliamo senz'altro il convegno dal titolo“Il valore della testimonianza e dell’impegno” a 10 anni dalla scomparsa del prof. Carlo Monti, che si è tenuto a Pistoia, Capitale Italiana della Cultura 2017.
La nostra sezione ha partecipato con un nutrito numero di soci.

Consiglio Sezionale:
Riduzione tariffe auto: nell’ottica di contenere il più possibile i costi che i nostri soci devono sostenere per gli spostamenti, da gennaio 2017 il costo chilometrico della nostra autovettura nei percorsi urbani è stato ridotto da 50 a 40 centesimi al km; mentre nei percorsi extraurbani è stato ulteriormente ridotto a 35 centesimi al km. Le eventuali spese autostradali sono, come sempre , a carico di chi richiede il servizio.

Per quel che riguarda l'aspetto economico-finanziario della sezione possiamo ritenerci moderatamente soddisfatti; non dobbiamo però abbassare la guardia perché gli imprevisti sono sempre dietro l'angolo e una oculata gestione si rende non solo obbligatoria, ma moralmente imprescindibile. A questo proposito desideriamo informare che nel 2017 abbiamo estinto il debito relativo al contributo a sostegno del Consiglio Regionale, che proveniva dagli esercizi precedenti.
Le cene al buio, la partecipazione alla vendita dei biglietti della lotteria Braille, i contributi ricevuti da associazioni come la Casa Pia de’ Ceppi e la Fondazione Cassa di Risparmio di Prato, unitamente all'insostituibile sostegno dei soci, al loro tesseramento ed alla raccolta del 5 x mille,  hanno costituito importanti sovvenzioni utili al sostentamento ed al funzionamento ordinario, senza le quali sarebbe stato veramente difficoltoso procedere. A tutte le istituzioni ed enti che ci hanno sostenuto va il nostro più sentito ringraziamento.

Circa le iniziative che la nostra UICI locale ha intrapreso a livello provinciale nel 2017, segnaliamo:

Corso Grafo dell’Istituto Datini: all’interno di un progetto finanziato dalla Regione destinato ai ragazzi cosiddetti «drop-out», ovvero coloro che sono usciti dal mondo della scuola senza raggiungere il diploma, con l’obiettivo di aiutarli ad acquisire nuove qualifiche professionali, all’Istituto Datini è stato promosso un corso di qualifica professionale «Grafo, dedicato agli operatori grafici e multimediali. Gli allievi hanno progettato dei “logo” per le cene al buio e nel gennaio 2017 si è tenuta la premiazione di quelli più riusciti, con l’intervento,oltre la nostra presenza, della Presidente del Consiglio Comunale e del nostro Presidente Regionale.

Grazie anche all'impegno di un nostro socio, sono stati attivati i messaggi vocali guida negli ascensori dell'ospedale Santo Stefano di Prato.

Sempre nel mese di gennaio è stata organizzata dalla Commissione Gite e Tempo libero della nostra sezione UIC in collaborazione con Arte Mia una visita guidata alla Cattedrale nascosta.

In collaborazione con la Misericordia di Prato è stato realizzato un corso di Basic Life Support (BLS), ovvero  di pronto intervento di base che, nei 4 incontri previsti, ha visto coinvolti numerosi soci, i quali hanno potuto così apprendere le corrette procedure di pronto intervento in caso di necessità.

Nel mese di marzo sono entrati in servizio 3 giovani del servizio civile nazionale che hanno potuto così fornire il loro indispensabile supporto alle attività della sezione.

Sempre nel mese di marzo, in occasione della settimana di prevenzione del glaucoma, presso l’Ospedale Santo Stefano è stato organizzato uno screening oculistico durante il quale sono state visitate 63 persone, evidenziando tra loro qualche caso sospetto degno di successivi approfondimenti. Il giorno precedente allo screening, in piazza del Mercato Nuovo durante il mercato cittadino, è stato allestito uno stand con materiale divulgativo di prevenzione della vista e, nel contempo, si invitavano anche le persone a recarsi in Ospedale per effettuare lo screening di prevenzione.
 
Sabato 11 marzo si è svolta una visita guidata alla mostra "La fine del mondo" esposta presso il museo di arte contemporanea Luigi Pecci di Prato. Alla visita hanno partecipato circa una quindicina di persone tra non vedenti e accompagnatori.
 
Nel mese di aprile 5 nostri soci hanno partecipato alla Maratonina di Pasquetta, aggiudicandosi anche una coppa che fa bella mostra di sé, nella nostra sezione.

Nel mese di maggio, è stata realizzata l'interessante visita all’osservatorio astronomico di Greve in Chianti, che ha visto 15 partecipanti tra soci e accompagnatori.

12 e 13 maggio manifestazione Squisio- ora giochiamo insieme - Giornata dello sport per tutte le abilità: la manifestazione ci ha visto tra gli enti promotori. Le associazioni partecipanti hanno proposto varie attività e tornei. Noi siamo stati presenti con uno stand, dove abbiamo distribuito materiale informativo e divulgativo, e organizzando un momento dimostrativo ed un mini torneo di showdown. E’ stata fatta anche una dimostrazione di ballo. Il tutto si è concluso con una festa, con pranzo a buffet per tutte le associazioni partecipanti presso l’Oratorio di S.Anna.

Il giorno 31 maggio si è svolto un incontro con una classe di terza elementare presso la scuola Amaltea, di indirizzo steineriano. I bambini che, nel corso dell’anno scolastico avevano letto il libro di Jakob Strein: “Louis Braille il ragazzo che leggeva con le dita”, hanno avuto la possibilità di comprendere il sistema braille, facendo anche prove pratiche di scrittura e lettura. Sempre per quanto riguarda l’ambito dell’istruzione, il 27 ottobre abbiamo partecipato al convegno “Il volto della scuola inclusiva”, organizzato dall’ufficio scolastico di Prato.

Nel mese di giugno abbiamo incontrato i giovani dell’oratorio di S. Anna per un progetto sulla sensibilizzazione dei giovani circa l'handicap e sulla cecità in particolare. Nello svolgimento dei due incontri effettuati per ciascun gruppo, erano previsti due tipi di laboratorio: quello teorico frontale e quello pratico/esperienziale
Nel laboratorio teorico, oltre a raccontare le esperienze di vita vissuta di tre non vedenti, i ragazzi si sono cimentati in un gioco nel quale venivano stimolati a riflettere sulla vita degli ipovedenti e dei non vedenti. Nel secondo laboratorio pratico esperienziale i ragazzi, che sono stati bendati, hanno potuto sperimentare i quattro sensi residui senza l’aiuto della vista. Hanno ascoltato musica, assaggiato vari alimenti, toccato libri tattili e odorato spezie, ecc. I ragazzi si sono dimostrati molto interessati.

Un'importante incontro istituzionale è avvenuto, sempre nel mese di giugno, con l'assessore Alessi per quanto riguarda l’accesso al centro storico in auto, che in futuro sarà autorizzato attraverso dei microchip inseriti all’interno del permesso disabili.Nulla di più ci è stato detto circa i tempi di realizzazione di questa nuova modalità di accesso.

Sempre in giugno il centro di scienze planetarie ha richiesto la nostra collaborazione per la valutazione di alcune formelle in rilievo che dovranno spiegare, in forma tattile, la struttura dei pianeti e del sistema solare ai non vedenti.

Tra le nuove iniziative che abbiamo deciso di intraprendere una in particolare sta dando ottimi frutti. Si tratta della collaborazione con la locale associazione Auser che, grazie ai suoi numerosi soci e al forte radicamento territoriale, potrà, lo speriamo, offrire nuove opportunità di aggregazioni per i nostri soci non più giovanissimi. Ad oggi sono stati realizzati un cineforum con buffet e alcuni momenti di lettura e di presentazioni di libri. Inoltre abbiamo potuto partecipare ad un'attività ludico motoria denominata Yoga della risata, che ha trovato un positivo consenso tra i nostri soci. Nei mesi autunnali, sempre in collaborazione con l’Auser, sono stati realizzati alcuni incontri su temi vari all’interno del “Salotto del giovedì”.

Nel mese di agosto la nostra ex segretaria Zulfanelli Roberta, ha rassegnato le dimissioni e, contestualmente, è stata formalizzata l'assunzione a tempo indeterminato della nuova segretaria Melina Ferro.

Con l’8 settembre si è conclusa la terza Lotteria Nazionale Louis Braille. La nostra sezione ha venduto 350 tagliandi.

Lo scorso 10 Ottobre è stata organizzata una visita alla mostra tattile realizzata dall’Associazione Arcantarte in collaborazione con l’Associazione Industriale e Commerciale dell’Arte della Lana, denominata “Accarezza l’Arte”.
Una decina tra ipovedenti e non vedenti hanno potuto esplorare tattilmente, con l’aiuto di una guida esperta, sculture realizzate da dodici artisti con tecniche e materiali diversi. Abbiamo collaborato alla realizzazione della mostra con il nostro patrocinio e fornendo delle targhette in braille delle varie sculture.
 
Nel mese di ottobre è giunta la lettera dalla Sede Centrale che conferma il loro finanziamento per le opere di ristrutturazione del tetto e della facciata del nostro stabile.

Sempre nel mese di ottobre siamo stati invitati alla "festa dei nonni", che si è tenuta ad Oste di Montemurlo. Purtroppo le presenze delle persone del luogo sono state scarse. I presenti, tuttavia, hanno potuto partecipare ad un interessante incontro con alcuni rappresentanti della scuola cani guida di Scandicci, che hanno diffusamente presentato l’esperienza della loro scuola, alla presenza anche di alcune autorità locali.

Certamente una delle iniziative che ha richiesto l'impiego di molte energie, ma che ha anche riscosso molto interesse, è stata la realizzazione del progetto “La normalità nelle difficoltà” che ha avuto il Patrocinio della Provincia e il sostegno del Comune - Settore Pari Opportunità. Il progetto prevedeva, in occasione della giornata internazionale dei diritti delle persone disabili, l'organizzazione di una tavola rotonda dal titolo “La normalità nelle difficoltà: strategie, strumenti, buone prassi”che si è svolta il giorno 2/12, presso la Sala Ovale della Provincia.
Alla tavola rotonda, aperta alla cittadinanza, hanno partecipato oltre all’UICI, l'Associazione Italiana persone Down, Manuela Bruscia, membro del Tavolo tecnico per una città inclusiva e accessibile, Orizzonte autismo ed infine La Polisportiva Aurora. Erano presenti, inoltre, l'Assessore all’Istruzione e alle Pari Opportunità Maria Grazia Ciambellotti, il Consigliere Regionale Ilaria Bugetti, e, in veste di rappresentante FAND regionale, anche il prof. Antonio Quatraro, che hanno voluto fornire un loro costruttivo contributo alla discussione.
Dopo la tavola rotonda, sempre nei medesimi locali, abbiamo inaugurato la mostra fotografica realizzata da Fabrizio Tempesti, intitolata “La normalità nelle difficoltà”, con alcune tra le più significative fotografie che l'artista ha scattato ad alcuni nostri soci sottolineando, in maniera particolarmente delicata, alcuni momenti della loro vita quotidiana. Si è conclusa la mattinata con un buffet offerto a tutti i partecipanti.
Il giorno 13 dicembre, nella Sala Ovale della Provincia, è stato organizzato un incontro con 3 classi del liceo Livi. Nel corso dell’incontro alcuni nostri soci hanno presentato la nostra associazione e illustrato il funzionamento del braille e degli strumenti informatici di supporto. Sono state, inoltre, spiegate le problematiche inerenti le barriere architettoniche.
All’interno della stessa manifestazione, il 14/12, c’è stato un interessante incontro, sempre nella Sala Ovale della Provincia, con alcuni membri del club “Il Bacchino”, di cui fa parte il fotografo Fabrizio Tempesti.

Il giorno 8 dicembre è stato organizzato un pranzo sociale presso il circolo Arci La Vedetta di Settimello di Calenzano. Il pranzo ha riscosso un notevole successo e, infatti, 220 erano i commensali tra i quali anche 12 nostri soci. Il ricavato, di ben 1.900 euro, è andato alla nostra associazione.

Consulenza psicologica gratuita: in occasione della settimana Nazionale della Psicologia che si è svolta nel mese di ottobre 2017, i soci che lo hanno desiderato hanno potuto usufruire di una consulenza psicologica gratuita presso la nostra Sede. Si è reso disponibile il dott. Filippo Toccafondi, psicologo del progetto "Stessa strada per crescere insieme" promosso da UICI - I.Ri.Fo.R in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Ordini degli Psicologi.


Santa Lucia: come ogni anno ci siamo incontrati nella ricorrenza della festa di Santa Lucia, anche per scambiarci gli auguri natalizi. Quest’anno, data la concomitanza della mostra “La normalità nelle difficoltà” ci siamo trovati il pomeriggio del 13/12 presso la Sala Ovale della Provincia. E’ stata l’occasione appunto per visitare la mostra per i soci che non avevano ancora potuto farlo, oltre ad avere la possibilità di parlare della nostra realtà e delle nostre problematiche. La serata si è conclusa con la S Messa in S. Francesco.

Situazione Univoc: come molti di voi sapranno a seguito delle dimissioni della Presidente della sezione pratese dell’Univoc, non ci sono stati gli estremi per la ricostituzione di un nuovo consiglio. E’ stato nominato un Commissario e neppure con il suo aiuto l’Univoc è riuscita a nominare un nuovo Consiglio. Adesso la sezione pratese dell’Univoc sta chiudendo e la gestione dei volontari è passata direttamente all’UICI. Ciò si è reso possibile grazie alle norme del nuovo decreto legislativo relativo alla normativa sul Terzo Settore. Il Consiglio Direttivo della nostra sezione ha provveduto alla copertura assicurativa per i volontari ed ha nominato, quale referente per i volontari, Francesca D’Alò alla quale dovremo rivolgerci per richiedere gli eventuali accompagnamenti.

In questa sede desideriamo anche ricordare la nostra socia MargheritaMuscau, prematuramente scomparsa.

Vorremmo ringraziare i volontari del Servizio Civile Nazionale che hanno prestato la loro attività nel corso del 2017 e dare un caloroso benvenuto ai nuovi giovani entrati in servizio recentemente. Ringraziamo anche tutti gli altri volontari pratesi che ci hanno supportato nelle nostre iniziative.

A conclusione, ma non in ultimo per importanza, vogliamo ringraziare per il loro impegno e competenza dimostrata,  il segretario del Consiglio Regionale UICI, le nostre segretarie sezionali Roberta Zulfanelli e Melina Ferro, e i Sindaci Revisori. 
 
 
La Presidente
Stefania Scali




Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 06.04.2018

 indietro  inizio pagina
Associazioni a Prato | Rete Civica di Prato Po-Net

La pagina rispetta le specifiche XHTML 1.0 del W3C valid css